I percorsi del maiale firmati Spigaroli

Commenti (0) Eventi, Ristoranti

spiga3

IMG_5408

Se c’è un luogo dove rivivere le atmosfere del mondo piccolo di Giovannino Guareschi quello è la Bassa parmense. Centri operosi con un campanile e una piazza che ti riportano agli anni cinquanta e alla dura ma solidale esistenza portata avanti con orgoglio dai nostri nonni, fatta di giornate faticose nei campi allietate da cibi semplici, sostanziosi e veri. Guareschi che nella sua tavola (era stato anche ristoratore), non faceva mai mancare salsiccia in camicia o crescione, salumi di prima qualità, cotechino in maschera all’aceto balsamico, coppa arrosto, costaiole al Parmigiano, salame alla griglia, prosciutto e melone… non ha mai nascosto il suo amore per sua maestà il maiale. E allora chi meglio di Spigaroli può raccontare il territorio, proprio partendo dal maiale, alimento imprescindibile di queste zone, che i due fratelli Massimo e Luciano, padroneggiano con abilità ancestrali e valorizzano come pochi nella loro produzione di alta norcineria e nei menu del Cavallino Bianco, dell’Antica corte Pallavicina, e ora anche dell’Hosteria del Maiale, a Polesine parmense, a pochi metri dal grande fiume. La serie di degustazioni si dipanerà fino a dicembre, attraverso il racconto di produttori, cuochi e conoscitori, che negli storici ambienti dell’Hosteria del Maiale, terranno banco, un venerdì ogni mese. Il programma, inaugurato il 24 marzo scorso con “I CLIVI”, vini naturali del Collio Friulano, e proseguito il 14 Aprile coi Viticoltori naturali di “CASA CATERINA”, continuerà insieme al Trentodoc “HADERBURG” il 19 Maggio; le bollicine blasonate di “CANTINA DELLA VOLTA” il 23 Giugno; la Serata “Lo spiedo della Bassa” il 14 luglio; la Festa della Birra con il birrificio del Ducato, il 4 Agosto; la serata del cinghiale il 22 settembre; mentre arrivati in autunno e in inverno, toccherà ai vini naturali di “WALTER DE BATTé”, per offrire un assaggio del Veneto ai suoi massimi livelli, con ”ZYMé” e per interpretare L’espressione del Roero, grazie a “GONELLA VINI”.

Si inizia alle ore 20.00 con una visita alle antiche cantine di stagionatura dei famosi culatelli, a cui segue l’evento in programma, con prenotazione obbligatoria al prezzo di 48 euro a persona (comprensivo del buffet di specialità del territorio servito nelle serate con produttori di vino).

IMG_5017

Per informazioni: Relais Antica Corte Pallavicina

Strada del Palazzo Due Torri, 3 – 43010 Polesine Parmense (PR)

Tel. 0524 936539

E-mail: relais@acpallavicina.com

Sito web: www.acpallavicina.com/relais

by Redazione