IL NUOVO CORSO DELL’ECO DEL MARE

Commenti (0) Eventi, News, Pizza, Ristoranti, Vino

eco2

cantina eco

Le nuove frontiere dell’abbinamento vino-pizza, passano dall’Eco del Mare, il locale sulle prime colline reggiane, guidato da Sabatino Sorrentino, ristoratore con la passione dei vini italiani e francesi, che ha riaperto poche settimane fa, dopo un profondo restyling. Due sale ampie e luminose, con luci calibrate, salottini in pelle, elementi d’arredo in noce, e materiali naturali, oltre a un suggestivo privè, posto all’interno della monumentale cantina, raggiungibile scendendo una rampa di scale, e all’esterno un fresco dehor, aperto durante la stagione estiva. Si continua nel segno delle materie prime di qualità e dei prodotti di piccoli artigiani, che arrivano da ogni angolo d’Italia, e si conferma tra le priorità, il tema degli impasti di grani italiani macinati a pietra, con lievito madre (innescato da lieviti che partono dal vino), insieme a lunghe e accurate lievitazioni. Il risultato è una pizza cotta alla perfezione, con cornicione non troppo evidente, soffice e croccante al punto giusto, e farciture che attingono ai migliori ingredienti italiani, selezionati con sapienza dal patron, che è anche il curatore della Guida Salumi dell’Espresso. La notevole cantina, è complementare all’offerta gastronomica, con innovative proposte che sposano magistralmente il menù pizza, e attingono a oltre 700 etichette, di 350 produttori, con Jeroboam e Nabucodonosor delle più celebri e pregiate regione vinicole del mondo, curata personalmente da Sorrentino, miglior allievo al Master Sommelier di Alma (con una Borsa di Studio ricevuta nientemeno dalle mani del rettore Gualtiero Marchesi), il quale consiglia con competenza il migliore calice possibile, anche attraverso l’esaustiva carta, a seconda della pizza scelta. Da non perdere il tris di pizze gourmet lievitate 36 ore, di dimensioni ridotte, ognuna farcita in modo diverso, e la Impasto con grano integrale Fiordilatte, pomodorini giallo e rosso, zest di limone. Il nuovo corso dell’Eco del mare, inaugura con due appuntamenti di rilievo, l’attività di eventi che lo ha sempre caratterizzato, e denota una mai sopita voglia di confronto con il mondo dell’arte, della letteratura, e dell’alta gastronomia. Lo scorso lunedì 11 giugno,  è stata presentata l’anteprima del maestro Omar Galliani, a cui è seguita la presentazione del volume di Pierluigi Gorgoni e Andrea Grignaffini: “Il vignaiolo universale, la cultura nel bicchiere”, con illustrazioni di Paolo Rui, edito da Marsilio Editori – Fondazione Cologni. Un viaggio alla scoperta dell’universo vino, attraverso le più ampie interpretazioni del Metodo Classico e dello champagne, incontrando i grandi Pinot nero di Borgogna, i Riesling alsaziani, i Super Tuscan, passando per le innovazioni produttive di Joško Gravner, le super bottiglie di Quintarelli, i virtuosi del Lambrusco, i grandi biologici e biodinamici, toccando tutte le più importanti regioni del vino del mondo, e i loro capisaldi. Il secondo appuntamento è previsto per domenica 19 giugno con il volume “Di che vino sei? Guida alla scoperta del vino su misura”, di Filippo Bartolotta, edito da Giunti. L’affermato sommelier e wine educator, spiega attraverso la teoria junghiana degli archetipi, quale personalità deve avere il vino per emozionarci davvero, l’autore indica una strada per capire qual è il vino giusto, a seconda della personalità di ognuno. Info: https://www.facebook.com/Eco-del-Mare-341631265934351/

Jpeg

di Rita Giani