ChocolaThuile 2012 : agosto goloso in alta quota

Commenti (0) Ristoranti

Choco1
Seconda Edizione di ChocolaThuile:
agosto goloso in alta quota.
di Luca Bonacini
L’aquila reale volteggia fiera nel cielo del passo del Piccolo San Bernardo e ci sovrasta, mentre Roberto Carnevali riesce con consumata esperienza a ritrarla in un’immagine di rara bellezza. Siamo a La Thuile in Valle d’Aosta per partecipare a ChocolaThuile una kermesse sul cioccolato dolce e golosa giunta alla seconda edizione, arrivati su invito del vulcanico Federico Menetto, che riesce sempre a stupirci con imperdibili “blitz del gusto” di elevata caratura. Nessuna forzatura, nessun obbligo, nessun vincolo a scriverne, ma il contesto è talmente affascinante e ricco di spunti, che eccomi qua, mouse alla mano. Una piccola valle antico luogo di transito per la Francia, dove le legioni romane hanno lasciato tracce indelebili, siamo ai piedi del Bianco, tra il Colle del Piccolo S.Bernardo e il ghiacciaio del Ruthor, per tre giorni sedotti dalla proverbiale ospitalità della gente di montagna, che ci ha fatto sentire a casa. Luoghi da sogno dove sei tentato di prendere la residenza, e che cerchi di fissare nella mente per quanto sono belli, nevi perenni, boschi secolari, cime incontaminate ti guardano dall’alto rassicuranti e poco importa se sei sovrappeso ti invogliano a indossare zaino e scarponi per raggiungerne la sommità. La notte al confortevole Hotel Planibel con un servizio puntuale ed efficiente, preceduto dal saluto cordiale del direttore, poi la sveglia all’alba e dopo una robusta colazione alla James Bond, via per sentieri alla scoperta di una cascata o di un belvedere che ti consenta scorci straordinari, oppure in giro per i vicoli di questa località ricca di storia, eletta recentemente città del cioccolato. Il programma della manifestazione è decisamente nutrito e vi sono degustazioni sul cioccolato a tutte le ore, indossiamo un pass press che ci apre tutte le porte, è un beneaugurante galletto intagliato in legno simbolo della Valdaosta grazie al quale è impossibile sottrarsi a questo dolce supplizio. Laboratori sul cioccolato, seminari, per addetti ai lavori e neofiti, degustazioni mirate, cene a tema, e oltre trenta banchi assaggio di produttori con mille e una preparazione: cioccolata fumante con cui affogare fragole e macedonia fresca, attrezzi di cioccolata, scarpe tacco 12 fondenti, creme spalmabili, cremini giganti, tartufi, boeri maxi, scaglie di cioccolata al basilico, alla salvia, al rosmarino, alla menta, confetti, liquori, e anche un kebab di cioccolato con cui preparare golose focacce ripiene. Dulcis in fundo ad impreziosire la manifestazione la presenza di Edoardo Raspelli, il critico gastronomico più severo d’Italia e ad colorandum un’esibizione di Francesca Cavallotti regina del burlesque che ha concluso la sua esibizione con un tuffo nel cioccolato liquido. Un appuntamento goloso da non perdere, e da mettere decisamente in agenda per il prossimo agosto 2013, chissà cosa sapranno inventarsi per la prossima edizione !