Nella patria del Sorbara, ritorna Rosso Rubino

Commenti (0) Eventi, News, Vino

lambro

bomporto

Non ci sono panorami mozzafiato da queste parti, e devi deviare dalla via Emilia e dall’autostrada per arrivare. Apparentemente è solo una pianura coltivata, ben ordinata, solcata dai fiumi Secchia e Panaro, punteggiata da piccoli centri abitati. Ma qui succede qualcosa di molto speciale. Se ne accorse anche il regista Mario Soldati nel 1958, quando per registrare una trasmissione Rai, fece tappa all’Antica trattoria del Cristo, datata 1650, nell’omonima frazione. La gente di qui è animata da una straordinaria vitalità, sa cadere e sa rialzarsi anche quando le difficoltà sembrano insormontabili, e si produce il famoso Lambrusco di Sorbara, una delle bandiere modenesi che raggiungono i cinque continenti, generando una notorietà che poi viene restituita dal numero sempre crescente di wine lovers che invadono Bomporto, Sorbara e le zone del lambrusco. I produttori delle bollicine modenesi amano raccontarsi, e nemmeno durante la vendemmia si sottraggono dall’incontrare chi bussa alla loro cantina, non certo per rincorrere la vendita di qualche bottiglia in più, ma per esprimere il loro amore verso il territorio, e la passione che li anima. Poi c’è l’ineludibile e opulenta gastronomia, matrimonio perfetto e duraturo con le esuberanti bollicine locali. Insomma, si è sparsa la voce con ragione, che qui si sta davvero bene. Ancor più durante questo periodo dell’anno, nel quale tiene banco la manifestazione “Rosso Rubino – Lambrusco Wine Festival”, un evento ideato dal Comune di Bomporto, cui è impossibile sottrarsi, neanche volendo. L’atteso appuntamento enologico di inizio estate, che racconta il territorio del Sorbara, i produttori e il loro lavoro, ritorna a rallegrare le serate degli appassionati, modenesi e non. Ampio ed eterogeneo il calendario degli eventi, che esprime tutte o quasi le espressioni del Lambrusco di Sorbara insieme al sodalizio indissolubile con la cucina modenese e regionale italiana. Dal 9 maggio al 29 giugno, in un susseguirsi di iniziative dedicate al protagonista indiscusso di queste terre: il Lambrusco, insieme a gastronomia, musica, teatro, cene e degustazioni a tema.

lambro4

La manifestazione è iniziata il 9 maggio, con Chef to Chef e la Federazione Italiana Barman, in “Un cocktail per il Sorbara” presso l’Acetaia Monari Federzoni di Solara. Ed è proseguita il 25 maggio, con la visita alla Cantina di Carpi e Sorbara e lo spettacolo musicale dei “Nessuna Pretesa”. Giovedì 1 giugno, toccherà alla Cantina Paltrinieri con “Il Sorbara incontra il Riso”, visita alla cantina, e degustazione dei vini Paltrinieri, in collaborazione con Onav, e poi i piatti della Riseria Melotti di Isola della Scala, la mortadella del “Salumificio Mec Palmieri” di S. Prospero e i dolci della “Pasticceria Remondini” di Modena; ma anche esibizione di danza aerea a cura di “Equilibra Modena” e intrattenimento musicale a cura di “Stivie and The Jacks”. Giovedì 8 giugno, si degusta Righi e Francesco Bellei, presso la Foresteria Cavicchioli, “Suoni e racconti Straordinariamente Emiliani”, dalle ore 19,30 Andrea Barbi e Alberto Bertoli in “Musica e Parole”, degustazione vini, prodotti tipici a Chilometro Zero della “Polivalente di San Prospero”, e “Salumificio Mec Palmieri”. Giovedì 15 giugno si va alla Cantina Della Volta, spettacolo “Vitis Lambrusca. Quando la delizia…incontra il teatro”, a cui seguirà una degustazione delle etichette della pluripremiata cantina modenese, accompagnata da finger food preparati dagli Chef Pier Giorgio Parini e Simone Zoli, del Ristorante “BENSO Pubblica Ristorazione” di Forlì (solo su prenotazione, a commerciale@cantinadellavolta.com, tel. 059 7473312). Martedì 20 giugno, alla Cantina Bellei Aurelio, dalle ore 20.30 spettacolo di ginnastica artistica a cura del corpo di ballo “Gruppo Immagine” della palestra “Sport Center” di Nonantola, esibizione della band musicale “Per Un Pugno Di Tigelle”, rinfresco a cura della “Caffetteria La Grande”. Martedì 27 giugno 2017 alla Cantina Garuti, dalle ore 19,30 cena a cura dell’Agriturismo Garuti. Dalle ore 21,00 degustazione di tutta la produzione dei vini Garuti, con stuzzichini e assaggi di prodotti locali, spettacolo musicale a cura del duo “Pino e Massimo” (solo su prenotazione a info@agriturismogaruti.it, tel. 059 902021). Giovedì 29 giugno, alla Cantina Divinja dalle ore 19,00: passeggiate a cavallo nel vigneto per adulti e bambini con il “Ranch le 2 Z”, dalle ore 20,00, presentazione in anteprima del nuovo Lambrusco classico “Il Sigillo”, spettacolo musicale della tribute band di Vasco Rossi “Blascoforever”.

lambro3

Ma non solo, la rassegna “Rosso Rubino. Lambrusco Wine Festival”, continua coinvolgendo ristoranti ed enoteche, attraverso cinque cene, abbinate al Lambrusco di Sorbara:

Venerdì 28 aprile presso La Lanterna di Diogene, Via Argine Panaro 20, Bomporto (MO) – Tel. 059 801101

Giovedì 4 maggio presso Osteria La Fefa, Via Trento Trieste 9/c, Finale Emilia (MO) – Tel. 0535 780202

Venerdì 19 maggio presso Enoteca Sorbar-a-vin, Via Torricelli 1, Sorbara (MO) – Tel. 059 902889

Mercoledì 24 maggio presso I Savoia, Via Ravarino Carpi 104, Bomporto MO – Tel. 059 909855

Lunedì 29 maggio presso Il Grano di Pepe, Via Roma 178, Ravarino (MO) – Tel. 059 905529

Martedì 16 maggio dalle ore 18:00 presso Archer, Via Cesare Battisti 54, Modena (MO)

“Assaggi in strada, un sorso e un morso”. Sorbara e gnocco fritto nella suggestione di una delle vie più belle di Modena, vista Ghirlandina.

Giovedì 22 giugno dalle ore 18:00 presso Azienda agricola biologica Casumaro Maurizio

“Quando il vino incontra il formaggio del bosco”. Immersi nel verde delle campagne della fattoria Casumaro, degustazione teatralizzata a cura di “Koinè teatro sostenibile” e UCMAN – Ceas “La Raganella” (solo su prenotazione).

lambro5

 di Luca Bonacini